logo la mia previdenza
lunedì 27/04/2015 Anno 3° n. 117  
Pensioni di scorta, aumentano le tasse, ma restano i vantaggi
Da quest’anno passa dall’11,5% al 20% l’aliquota fiscale sui rendimenti di fondi pensione e polizze previdenziali. Ma non sulla parte investita in titoli di Stato. Ed è confermata la deducibilità delle somme versate
tutti gli articoli
Un capitale per il più grave dei rischi
Miste, temporanee, a vita intera… sono molte le soluzioni che, in caso di morte dell’assicurato, consentono ai beneficiari di poter contare su un sostegno economico. Ecco come funzionano
tutti gli articoli

SALA STAMPA
 
  • 22/04/2015
    Giornata Nazionale della Previdenza
    Dal 12 al 14 maggio 2015 a Napoli la quinta edizione


  • 22/04/2015
    Vitis Life
    Risultati finanziari 2014


  • 20/04/2015
    Assimoco
    Lanciato il Partner Service Vita


  • 14/04/2015
    Finanziaria Internazionale
    Aggiudicata la gestione del fondo pensione complementare del Banco di Napoli


  • 14/04/2015
    Alleanza Assicurazioni
    Alessandra Rizzi nuova responsabile delle risorse umane, Marco Oddone nuovo responsabile commerciale


  • 30/03/2015
    Gruppo Agenti Toro
    Roberto Salvi rieletto all'unanimità presidente


  • 24/03/2015
    Assofondipensione
    In campo per promuovere la previdenza complementare


  • 18/03/2015
    Intesa Sanpaolo Vita
    Approvato il bilancio 2014 che chiude con un risultato netto pari a 464,3 milioni di euro


  • 16/03/2015
    Carmignac
    Rafforzata l’offerta dedicata ai bisogni pensionistici


  • 16/03/2015
    MetLife
    Primo posto tra le compagnie assicurative vita nella classifica World’s Most Admired Companies di Fortune


  • 09/03/2015
    Pramerica Life
    Dopo 25 anni di presenza in Italia, avviata l'attività nel ramo danni


  • 06/03/2015
    Assofondipensione
    Audizione del presidente Michele Tronconi: perché il Ddl sulla concorrenza va cambiato


  • 06/03/2015
    Gruppo Aviva
    Risultati 2014: in Italia utile operativo in rialzo del 63%


  • 03/03/2015
    Assoprevidenza
    Il decreto sul credito d’imposta occasione per avviare il processo di riconsiderazione della tassazione dei fondi pensione


  • 27/02/2015
    Allianz
    Risultati 2014: continua la crescita di ricavi e utili


  • 26/02/2015
    Axa Italia
    Compagnia assicurativa innovativa dell’anno al premio Aifin Cerchio d’oro dell’innovazione finanziaria


  • 25/02/2015
    Alleanza Assicurazioni
    Futuro D’Oro, il nuovo piano di risparmio attivo che unisce protezione e performance finanziaria


  • 24/02/2015
    Assofondipensione
    La portabilità automatica del contributo del datore di lavoro discrimina i fondi pensione negoziali


  • 19/02/2015
    Axa Italia
    Una nuova governance per rafforzare la strategia di sviluppo e crescita sul mercato italiano


  • 18/02/2015
    Gruppo Agenti Toro
    Per salvare il Fondo Pensione si uniscono gruppi agenti di tutti i sindacati


    
Tutti i comunicati

 

Lamiaprevidenza.it
Registrazione del Tribunale di Milano
n° 441 del 30 novembre 2012
Direttrice Cristina Conti
DisclaimerContatti | Chi Siamo
FB
CBS CBS Associati srl
viale Premuda, 46 - 20129 Milano
P.Iva 04721910968
ROC n° 16951

La mia Finanza La mia Previdenza
La mia Finanza Green

La mia Finanza Ch

Feed Rss
Le vostre domande 18/12/2013
Pensione anticipata per le donne
di redazione

Dopo 35 anni di lavoro, a 57 anni e mezzo la nostra lettrice può presentare la domanda. Ma dovrà attendere i primi mesi del 2015, e le sarà applicato il metodo di calcolo contributivo
Condividi su... Condividi su Twitter Condividi su Facebook Stampa Invia Aumenta dimensione del carattere Diminuisci dimensione del carattere
 

Sono una lavoratrice dipendente e da qualche mese ho raggiunto 57 anni e 6mesi di età e 35 anni di versamenti contributivi . Posso andare in pensione anticipata con l’opzione per il calcolo contributivo?

Risponde Walter Quattrocchi.
Le donne che hanno raggiunto i 35 anni di contributi possono far valere “l’opzione contributiva”: possono cioè andare in pensione anticipata, sapendo però che la loro rendita sarà sia calcolata con il sistema contributivo, meno favorevole del retributivo.

L’accesso alla pensione con l’opzione contributiva è un'eccezione sopravvissuta alla riforma Fornero, ma conserva il differimento dell'accesso effettivo alla pensione (un anno per le lavoratrici dipendenti, un anno e mezzo per le autonome).

In questo caso la lettrice potrà fare domanda di pensione nei primi mesi del 2015, in tempo utile rispetto alla scadenza del 31 dicembre 2015, termine ultimo per richiedere questa possibilità di andare in pensione anticipata riservata alle donne che optano di avere calcolato l’assegno pensionistico interamente con il sistema contributivo .


Archivio articoli